Il restauro dei grandi bronzi archeologici Laboratorio aperto per la Vittoria Alata di Brescia Libreria della Spada Libri esauriti antichi e moderni Libri rari e di pregio da tutto

Il restauro dei grandi bronzi archeologici Laboratorio aperto per la Vittoria Alata di Brescia

Il restauro dei grandi bronzi archeologici Laboratorio aperto per la Vittoria Alata di Brescia
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
  
Edifir Firenze
2020 216
22x29 (cm) ill. a colori e b/n n.t. - colors and b/w ills
bross. ill. a colori con alette - paperback Nuovo - New
Italiano - Italian text   1200 (gr)
8879709828 9788879709828
36.00 € 5%
34.20 €
 

Aggiungi al carrello

(Dal restauro agli studi 5).

Atti del convegno, Firenze, 27-28 maggio 2019.

«Ogni intervento di restauro rappresenta un momento insostituibile di conoscenza in quanto il complesso delle attività che generalmente si mettono in atto permettono di indagare e di studiare i valori materiali e immateriali di cui l’opera d’arte è espressione. Se da un lato l’impegno degli addetti ai lavori è indirizzato a cercare le migliori soluzioni per la conservazione con l’obiettivo di rallentare il naturale processo di invecchiamento a cui sono inevitabilmente sottoposti i materiali costitutivi dell’opera, dall’altro lo studio è rivolto all’analisi dei significati immateriali intimamente connessi al bene su cui si interviene.
Il caso della Vittoria Alata di Brescia rappresenta in modo emblematico la complessità di tale approccio, segmentato in molteplici aspetti, oggetto di studio e approfondimento, nell’ottica di restituire un bene monitorato e studiato non solo dal punto di vista conservativo. Per determinata convinzione di tutte le Istituzioni a vario titolo coinvolte in questo compito COSI’ impegnativo, e’ stato deciso di condividere in corso d’opera questo articolato percorso di conoscenza, che si concluderà nei prossimi mesi con l’esposizione della Vittoria Alata in una sala appositamente progettata nel Capitolium di Brescia. [ … l.
Il convegno è stato articolato nelle quattro sezioni che vengono riproposte in questo volume. In ognuna di esse sono stati inseriti contributi riguardanti il restauro della Vittoria Alata unitamente alla presentazione di analoghi casi di studio o di problematiche più generali, con lo scopo di favorire il dialogo con altre esperienze simili e i conseguenti approfondimenti [ … l» (Francesca Morandini, Anna Patera, Introduzione del volume).

Scoperta nel luglio del 1826, la Vittoria Alata è uno dei pochi bronzi di grandi dimensioni conservatosi sino ai nostri giorni. Riproduce una figura femminile, identificata con la dea romana della Vittoria, rappresentata nell’atto di scrivere il nome del vincitore su di uno scudo, ora mancante. La presenza di questo straordinario bronzo a Brescia sembra legata al dono che potrebbe avere fatto alla città dopo il 69 d. C. l’imperatore Vespasiano, come ex voto per il successo militare ottenuto tra Brescia e Cremona sugli eserciti rivali di Ottone e Vitellio. Studi recenti sembrano propendere per un’ attribuzione dell’opera a maestranze operanti in età giulio-claudia. (T-CA)

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
39 online | © 2021 | powered by dotflorence.com