Paolo Canevari Materia oscura Libreria della Spada Libri esauriti antichi e moderni Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Paolo Canevari Materia oscura

Paolo Canevari Materia oscura
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
  
Gli Ori Pistoia
2020 96
23x29 (cm) ill. colori n.t. - colors ills
bross. ill. a colori con alette - paperback Nuovo - New
Italiano - Italian text   800 (gr)
887336814X 9788873368144
20.00 € 5%
19.00 €
 

Aggiungi al carrello

“Nessuno sa. Nessuno capisce. Nessuno può capire. Ci sono cose che nascoste nella memoria evocano e costruiscono il senso delle opere. Nessuno può conoscerle o ricordarle tranne l’artista. Questo è dramma e salvezza, perché a volte ciò che è un ricordo si trasforma nell’opera in poesia”
(Paolo Canevari, 2010)

L’opera di Canevari si pone, da sempre, come una sorta di virus, di corpo estraneo rispetto non tanto all’arte in sé ma ai linguaggi che utilizza, al modo di intendere e praticare la scultura, il disegno, il video, l’installazione. Contraddittoria, un “oggetto ansioso” come avrebbe detto Harold Rosenberg, meglio ancora “paradossale”, aggressiva e autocritica come intende oggi Boris Groys l’arte moderna e contemporanea. I materiali, i colori, le forme che assumono le sue opere, che abbiano l’odore, la morbidezza o il peso di camera d’aria e pneumatici e di olio di motore bruciato, ci parlano di e da zone d’ombra, sono materia oscura che si rende visibile, sono ostacoli a qualsiasi narrazione, rassicurante o tragica poco importa. Annullano il concetto stesso di racconto e discorso per porsi come residui non più assimilabili, come il fondo che si deposita durante il processo di distillazione in una torre di frazionamento: da questo fondo, da queste rimanenze Canevari produce senso e significato. Lui stesso lo ammette: «I nostri monumenti, le discariche di rifiuti, gli enormi campi di rottamazione per le auto, monumenti al progresso, le montagne di copertoni e camere d’aria usate, testimoni di conquiste e trasmigrazioni, gli scheletri delle architetture abusive, simboli di una civiltà progressista… La realtà della società è nei suoi fallimenti, più che nelle sue glorificazioni». (T-CA)

Anteprima

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

<h0>Piero Marussig <span><i>Catalogo Generale</i></Span></h0>
130.00 € -50%
65.00 €
<h0><span>Omaggio a </span>Mirko</h0>
26.00 € -60%
10.40 €
 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
35 online | © 2024 | powered by dotflorence.com