Ornatissimo codice La biblioteca di Federico di Montefeltro Libreria della Spada Libri esauriti antichi e moderni Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Ornatissimo codice La biblioteca di Federico di Montefeltro

Ornatissimo codice La biblioteca di Federico di Montefeltro
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
  
Skira Milano
2008 248
24x29 (cm) 78 ill. colori, 99 ill. b/n - colors and b/w ills
bross. ill. colori - pnaperback illustrated Nuovo - New
Italiano - Italian text   1800 (gr)
8861306780 9788861306783
39.00 € 45%
21.45 €
 

Aggiungi al carrello

(Arte antica Cataloghi).

Urbino, Galleria Nazionale delle Marche, 15 marzo - 27 luglio 2008.

A 350 anni dal trasferimento della Biblioteca dei Duchi di Urbino presso la Biblioteca Apostolica Vaticana, la Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico delle Marche, in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’ e Arthemisia, promuove il primo e unico ritorno della biblioteca di Federico di Montefeltro nelle stanze che l’hanno vista formarsi. Il volume, pubblicato in occasione della mostra allestita nella stanza della biblioteca di Federico nel Palazzo Ducale di Urbino e in due grandi sale adiacenti, permette di conoscere la collezione libraria nei suoi tratti essenziali e spettacolari: capolavori miniati, la cui visione è abitualmente riservata ai soli studiosi, che rispecchiano gli interessi culturali e le spinte innovative del secolo in cui si è formata e, in particolare, della corte di Urbino. Una ricostruzione assolutamente fedele che consente di ammirare nel suo insieme la più bella collezione di manoscritti del Quattrocento.

“Forse entrando dal cortile d’onore nella sala che ospitava i preziosi volumi avverte la mancanza di qualcosa di molto importante, ma distratto dalla meravigliosa architettura del palazzo e dalle opere d’arte della Galleria Nazionale perde il senso di qualcosa di centrale nel disegno colto di Federico, la sua preziosa biblioteca, il gioiello del palazzo urbinate del duca.

Solo per ricordare alcuni numeri, alla morte di Federico nella biblioteca erano conservati novecento codici dei quali seicento latini, centosessantotto greci, ottantadue ebraici e due arabi, un numero incredibile per l’epoca e di un valore incalcolabile, superiore a quello delle preziose suppellettili del palazzo. Si trattava di una delle più importanti collezioni private di manoscritti miniati del Quattrocento, superando per quantità e qualità anche le raccolte contemporanee dei Medici a Firenze e degli Sforza a Pavia. Dopo la morte di Federico, la biblioteca fu difesa dagli attacchi esterni (in particolare dalle ruberie di Cesare Borgia nel 1502) e arricchita dai duchi fino a Francesco Maria II (1548-1631), il quale la lasciò in eredità alla città di Urbino.” (dal saggio La biblioteca del duca di Lorenza Mochi Onori).


Note alle condizioni del volume

Nessuna. (T-CALCFL)

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

i clienti che hanno scelto Ornatissimo codice hanno acquistato anche...

Gli uomini illustri di Plutarco nelle miniature del compendio di Pier Candido Decembrio Bernardino Cignoni Maestro miniatore del Rinascimento Casole d'Elsa 1448/49 - Siena 1496 Miniatura a Pisa nel Trecento dal Maestro di Eufrasia del Lanfranchi a Francesco Traini I Codici Miniati del Rinascimento nella Biblioteca Comunale e dell'Accademia Etrusca di Cortona
 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
37 online | © 2022 | powered by dotflorence.com