Leonardo e l'aretino negli studi di Carlo Starnazzi Libreria della Spada Libri esauriti antichi e moderni Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Leonardo e l'aretino negli studi di Carlo Starnazzi

Leonardo e l'aretino negli studi di Carlo Starnazzi
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
  
CB Edizioni Poggio a Caiano
2011 120
20x20 (cm) ill. a colori e b/n n.t. - colors and b/w ills
bross. ill. - paperback Nuovo - New
Italiano - Italian text   800 (gr)
889764404X 9788897644040
24.00 € 50%
12.00 €
 

Aggiungi al carrello

Arezzo, Chiesa di San Sebastiano 15 ottobre - 30 dicembre 2011.

Evento inaugurale LA MADONNA DI CAMALDOLI

Presentazione di Carlo Pedretti.

Ricordare oggi l’impegno di Starnazzi nello studio del territorio aretino vuol dire anche ricordare filoni di ricerca che lo studioso ha perseguito con la volontà di richiamare l’attenzione non solo del grande pubblico ma anche degli specialistici. La Madonna di Camaldoli è un caso esemplare. Nota solo agli specialisti sulla base di una segnalazione di Grossman del 1968, e considerata a lungo opera di Domenico Ghirlandaio, è balzata agli onori delle cronache nel 2001, anno in cui Carlo Starnazzi proponeva di attribuirla a Leonardo, ipotesi che lo studioso confermava con un saggio pubblicato nel volume miscellaneo Leonardo e la terra di Arezzo: storia, miti e paesaggi (2005) e qui riportato nella sua integrità. Sulla base di una attenta ricostruzione storica, Starnazzi aveva giustamente ricondotto l’opera alla bottega del Verrocchio, la stessa in cui si era formato il giovane Leonardo accanto a compagni di apprendistato come Botticelli, Perugino e Lorenzo di Credi. Nomi questi che sono stati chiamati in causa nelle varie fasi di valutazione della tavola di Camaldoli, opera che al momento va considerata come frutto della “Bottega di Andrea del Verrocchio” o, comunque, come opera del “Verrocchio e bottega” nella speranza che le nuove forze della ricerca possano trarne profitto. 

Il fatto che l’opera sia effettivamente uscita dalla polivalente e rinomata bottega del Verrocchio è ora confermato nel modo più eloquente dal meticoloso e prudente restauro condotto ad opera di Tiziana Conti e Tommaso Sensini, sotto la direzione di Paola Refice. È giusto perciò che anche i risultati di questa eccezionale operazione siano qui riproposti non solo per il sostanziale contributo fornito alla ricerca storico-scientifica, ma anche per richiamare l’attenzione degli studiosi su un problema attributivo ancora aperto al quale i materiali qui raccolti potrebbero offrire una nuova occasione per affrontarlo. (T-CA)

CBEPR[50]11072019

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

<h0>Museo Nazionale di Ravenna <span><i>Porta Aurea, Palladio e il monastero benedettino di San Vitale</i></span></h0>
25.00 € -25%
18.75 €
<span><i>L'Opera Completa di </i></span>Raffaello
15.00 € -50%
7.50 €
<h0>Lorenzo Lotto</h0>
25.50 € -15%
21.68 €
 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
44 online | © 2019 | powered by dotflorence.com