Bernardo Bellotto 1740 Viaggio in Toscana Libreria della Spada Libri esauriti antichi e moderni Libri rari e di pregio da tutto il mondo

Bernardo Bellotto 1740 Viaggio in Toscana A Journey to Tuscany

Bernardo Bellotto 1740 Viaggio in Toscana A Journey to Tuscany
copie disponibili 1
clicca per ingrandire
  
Silvana Editoriale Milano
2019 160
25x25 (cm) 40 ill. colori n.t. - colors ills
cart. edit. ill. colori - Hardcover Nuovo - New
Italiano/Inglese - Italian/English text   1300 (gr)
8836644449 9788836644445
28.00 € 15%
23.80 €
 

Aggiungi al carrello

Lucca, Fondazione Ragghianti, ottobre 2019 - gennaio 2020.

Primavera 1740. Bernardo Bellotto (1722-1780), nipote e allievo di Canaletto (1697-1768), parte diciottenne per la Toscana. Un intreccio di idee coraggiose e intelligenti è all’origine di questo viaggio. La prima, e fondamentale, è quella di creare nella Toscana dei Lorena il vedutismo, il più internazionale dei generi artistici del momento, architettata dal marchese Andrea Gerini (1692-1766), eccelso collezionista fiorentino, con l’amico veneziano Anton Maria Zanetti di Girolamo (1680-176l), conoscitore e antiquario. La seconda è la volontà di conferire al nascente vedutismo fiorentino del Settecento la modernità illuminista di Canaletto, invitando a Firenze il suo alter ego, come maestro di prospettiva e di tecnica pittorica e d’esempio per Giuseppe Zocchi (1717-1767). Affidare questa impresa a un artista giovanissimo significava riconoscere il suo genio: ma Zanetti, mecenate di Bellotto, uno dei personaggi più abili, brillanti e innovativi nel mondo culturale del Settecento, era infallibile nelle sue intuizioni.
Bellotto supera la prova da ambizioso pittore illuminista e all’avanguardia, creando per la nobiltà toscana le vedute più emblematiche di Firenze e Lucca (dove si reca in autunno, prima di far ritorno a Venezia), per la prima volta riunite in mostra assieme alla serie di eccezionali disegni di Lucca raccolti dal re Giorgio III d’Inghilterra: immagini di grande bellezza e di un peculiare rigore prospettico e documentario.
Questo volume racconta la straordinaria avventura toscana di Bellotto, quasi giorno per giorno, con le opere e i documenti che la accompagnano, inizio e punto di partenza della sua carriera di grande pittore europeo del Settecento.

This volume is dedicated to Bernardo Bellotto (Venice, 1722 - Warsaw, 1780), grandson of Canaletto and protagonist of 18th-century landscape painting. starting from 1747, the year in which he moved to Dresden. It explores the less investigated period of the Venetian painter’s life, that is, the one preceding the successful career undertaken in the European courts starting from 1747, the year in which he moved to Dresden.
In the age of the Grand Tour, the eighteen year old Bellotto visited the great Italian art cities, leaving us with exceptional views that already reveal the peculiar characteristics and modernity of his painting.
The book contains precious and rare works, among which the ones related to the itinerary followed by the painter in Tuscany in 1740, or the series dedicated to the city of Lucca, coming from the British Library in London and the York Art Gallery, along with the views of Florence and Livorno.
Edited by Bozena Anna Kowalczyk, one of the greatest experts on Canaletto and Bellotto, the volume is divided into sections introduced by texts resulting from new and unpublished historical and archival research, and is completed by a documentary appendix, bibliography and indexes. (T-CA)

 
 

Potrebbero interessarti anche...

 

<h0>Il Rococò</h0>
15.00 € -50%
7.50 €
Il Settecento Affreschi nel Territorio Sanminiatese e Pisano
28.00 € -15%
23.80 €
 
 
L.d.S. - Libreria della Spada Online di Bazzani Gabriele
Sede Operativa: Via Augusto Barazzuoli 6 R - 50136 - Firenze - Italia | Tel. (+39) 055 9752994 - Cell. (+39) 320 7019705
Sede Legale: Via Adriano Mari, 5 - 50136 - Firenze - Italia
P.Iva 06192950480 | C.F. BZZ GRL 69M13 D612R | CCIAA FI 608172 | info@libreriadellaspada.com
31 online | © 2019 | powered by dotflorence.com